Coronavirus, allarme Whatsapp: “I nostri server rischiano di non reggere”



SEGUICI SU YOUTUBE

Mark Zuckerberg

CORONAVIRUS, LA PANDEMIA STA METTENDO A DURA PROVA I SERVER DI WHATSAPP

Il CoronaVirus continua a diffondersi in tutti il mondo e dopo la Cina e l’Italia anche altri paesi vedono incrementare i casi vertiginosamente di giorno in giorno. Le misure che i vari stati stanno adottando sono le stesse che in Italia prima su tutte l’uscita dalla propria abitazione solo per comprovate esigenze lavorative o sanitarie. Questo ovviamente sta provocando un innalzamento del traffico su internet ed in particolare su Whatsapp.

A darne la notizia è stato il CEO, fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg. Secondo il numero uno del noto social questo traffico intenso alquanto anomalo potrebbe portare al crollo dei server. Ecco le sue testuali parole: “Per il momento non ci troviamo ancora di fronte ad una massiccia epidemia contemporanea in tutto il mondo, ma se ciò succederà dovremo assicurarci di essere all’altezza per quanto riguarda le infrastrutture. Se l’epidemia si espande, i nostri server rischiano di fondersi“.

Leggi anche: Coronavirus, morta una giovanissima bambina

A dare l’allarme di un alto traffico su internet era stato pochi giorni fa il Milano Internet Exchange: “Dal decreto dell’8 marzo firmato dal governo abbiamo visto un incremento del traffico del 25%, e ormai siamo costantemente sopra il terabit al secondo“.

Cosa succederà nei prossimi giorni? Già alcuni noti siti come facebook, youtube e netflix hanno dovuto rinunciare all’alta definizione…