Durissima lite tra Patrizia Rossetti e Pamela Prati “Ha fatto una figura di me**a” “Fai come ca**o ti pare”
 



SEGUICI SU YOUTUBE

E’ scoppiata la lite nella notte nella casa del Grande Fratello Vip tra Patrizia Rossetti e Pamela Prati

Questa notte nella casa di Cinecittà è arrivata la prima dura lite tra due vip donna: Patrizia Rossetti e Pamela Prati. Il tutto è nato dopo che il GF ha assegnato a Pamela una camera privata con bagno e la Rossetti è sbottata: “Quella finge di svenire e piange per finta. A lungo andare si vedono i caratteri e la falsità. Bastarda, ma con me non campa adesso. Nel confessionale ho detto ‘tenetevi lei che fa audience, fatela vincere’. Che già ha fatto una figura di me**a 7 anni fa. L’ha fatta e lo sa tutta Italia“.

Giaele De Donà ha visto quanto successo e l’ha raccontato agli altri vipponi: “Stavo andando a letto, poi ho sentito le urla e lo show di Patrizia e mi è passato il sonno. Ormai mi è passato totalmente e basta. Io sono dalla parte di Patrizia dai è palese. Cioè non ci si può comportare così e chiedere le cose private. […] Comunque ragazzi Patry le ha urlato addosso e non smetteva. No e poi le ha urlato dietro mentre l’altra andava via. C’era Pamela che camminava dritta e Patry dietro che urlava ‘ma secondo voi questa è una che sta male? Guardatela vi sembra una che è stata male?’. Tutto è iniziato perché Patry dopo la puntata ha scoperto che avevano dato una camera con bagno privato a Pam”. (continua dopo la foto)

Pamela Prati e Patrizia Rossetti

Patrizia Rossetti ha strillato a Pamela: “Pamela non faccio come te che passi le giornate a piangere per finta in confessionale. […] Te fai come ca**o ti pare. Quando ti ho chiesto di dividere il pulmino mi hai detto un no secco. Non sei amica delle donne smettila di dire cavolate. Ti pare onesto nei confronti degli altri concorrenti? Se hai dei problemi perché non te ne sei stata a casa?

Pamela ha raccontato poi la lite ad Antonella: “Ti sei persa la litigata. Mi ha detto che sono Belfagore e che sono una falsa. Io l’ho mandata a quel paese, ma perché mi ci ha mandato prima lei. Non è da me, ma continuava a usare parole brutte. Io ho sempre il controllo, ma se una mi manda a quel paese e urla…