GFVIP 7, Antonella si chiude in magazzino con Antonino | Edoardo sbotta: “Faccio un macello”
 



SEGUICI SU YOUTUBE

Momenti difficili dopo la puntata del Grande Fratello VIP di ieri lunedì 7 novembre 2022

Ieri sera, lunedì 7 novembre 2022, una nuova puntata del Grande Fratello VIP è andata in onda come sempre su canale cinque a partire dalle ore 21 e 45. Una puntata ricca di emozioni e colpi di scena che ha visto il presunto fidanzato di Antonella Fiordelisi varcare la porta rossa della casa per un confronto con lei. Un confronto che ha destabilizzato la giovane che nel post puntata si è chiusa in magazzino con Antonino Spinalbese.

Antonella ha sofferto per il confronto con a Gianluca: “Io l’ho visto strano, molto dimagrito e stava male si vedeva. Con lui vedendolo oggi non stava come quando l’ho visto l’ultima volta. Era molto più muscoloso e in carne adesso stava magrissimo. Lui sta male e io soffro se ci penso. Io non l’ho mai visto piangere. Lui mi ha fatto da padre, migliore amico, fratello e poi fidanzato. Forse uno che mi ha amato così non l’ho mai avuto. Ormai l’ho preso“. (Continua dopo la foto)

Antonella in magazzino con Antonino

Edoardo Donnamaria sbotta contro Antonella Fiordelisi

Ovviamente Edoardo non ha gradito il comportamento di Antonella ed è sbottato: “Mi può dare fastidio se piange per un altro? Non sono proprio contento di vederla così. Perché ca**o ti vai a chiudere in magazzino. Questa è la volta buona che faccio un macello. Vado in galera. Una cosa che non succederà mai però…”

“Io posso essere comprensivo e tutto però c’è un limite. Ma perché si sono chiusi dentro e non vanno in giardino. Sembra che stanno facendo chissà cosa. Se si mettevano qui in un angolo io mica andavo a dargli fastidio. E non è colpa di Antonino, ma impazzisco perché lei si è nascosta con lui. Perché si è dovuta mettere nel magazzino chiusa? Me rode, prima parlava con Nikita davanti a tutti. Adesso invece guarda caso è con lui e si chiude. Non mi vorrei incavolare però non mi torna”.

READ  LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO: Tutto lo sport piange un grande mister