Alfonso Signorini sul Grande Fratello: “E’ stato come scalare l’Everest”



SEGUICI SU YOUTUBE

Alfonsi Signorini racconta la sua esperienza al Grande Fratello Vip

L’edizione 2020 del Grande Fratello Vip si è conclusa con la vittoria, forse inaspettata, della bella e giovane Paola Di Benedetto. Alla conduzione abbiamo trovato Alfonso Signorini, insieme a Pupo e Wanda Nara, la cui conduzione è stata spesso al centro di diverbi: chi l’ha elogiato chi meno.

A tirare le somme sulla conduzione è lo stesso Alfonso Signorini che dichiara: “E’ stato come scalare l’Everest. Abbiamo dovuto scarnificare lo show, ridurlo all’ osso, evitare le sorprese, gli ospiti e le celebrazioni faraoniche consuete nelle ultime puntate. Senza pubblico, senza essere io presente in studio a Roma, ho fatto leva sui sentimenti, sulle storie delle persone. E, a conti fatti, ne è venuto fuori un Grande Fratello più vicino a me, al mio modo di essere”.

ALFONSO SIGNORINI CONDUTTORE DEL GRANDE FRATELLO VIP

Sulle liti Alfonso Signorini ha dichiarato: “Non ho mai promesso di evitare le liti, semmai di non fomentarle: sono naturali in un programma che costringe alla convivenza. Le persone che non litigano sono false, si mettono una maschera. Abbiamo evitato giochini stupidi e stigmatizzato i comportamenti sbagliati, non facendo prediche ma cercando di capire le ragioni. Come è stato con Antonella Elia, che si è raccontata, ha tirato fuori le ragioni della sua sofferenza”.

Tornerà a condurre il GF? La sua risposta: “Mi sono piaciuto perché io mi piaccio. Per il futuro, prima si dovrà vedere cosa succederà in televisione, cosa si riuscirà a produrre dopo questo tremendo periodo, e poi ci penseremo…”